Realtà Virtuale a Scuola: le parole dei ragazzi
La Virtual Reality in Classroom and the Students’ Feedback

  • Mario Chiesa LINKS Foundation
  • Chiara Tomatis
  • Stefania Romaniello

Abstract

VRDI è l’acronimo di Virtual Reality per una Didattica Inclusiva. L'intento originale della ricerca è stato quello di esplorare come la Realtà Virtuale (VR) e le altre tecnologie ad essa collegate - come il video immersivo e la Realtà Aumentata (AR) - potessero essere utili e di valore per l’insegnamento e per la didattica inclusiva. VRDI è un progetto di Fondazione LINKS con Fondazione TIM, e con la collaborazione, tra gli altri, di AREA Onlus, ed. Loescher, Università di Torino - Dip. di Psicologia, Convitto Nazionale Umberto I, Istituto Comprensivo Niccolò Tommaseo, CentroScienza.

Abstract [eng]

VRDI means Virtual Reality towards a Didactics for Inclusion. The project aims to explore how Virtual Reality (VR) and other related technologies – like immersive videos and Augmented Reality (AR) - can be valuable and useful for inclusive education and learning. VRDI is a project by LINKS Foundation with Fondazione TIM, and with the collaboration of AREA Onlus, ed. Loescher, Università di Torino – Dip. di Psicologia, Convitto Nazionale Umberto I, Istituto Comprensivo Niccolò Tommaseo, CentroScienza.

Published
2020-08-21
How to Cite
CHIESA, Mario; TOMATIS, Chiara; ROMANIELLO, Stefania. La Virtual Reality in Classroom and the Students’ Feedback. DigitCult - Scientific Journal on Digital Cultures, [S.l.], v. 5, n. 1, p. 77-95, aug. 2020. ISSN 2531-5994. Available at: <https://digitcult.lim.di.unimi.it/index.php/dc/article/view/137>. Date accessed: 28 oct. 2020. doi: https://doi.org/10.4399/97888255361648.
Section
Articles