Comunità di apprendimento e OER (risorse educative aperte): quale ruolo per le biblioteche digitali?
Community of Learning and OER (Open Educational Resources): What Role for Digital Libraries?

  • Anna Maria Tammaro Università di Parma

Abstract

Un contesto che faciliti la creazione, condivisione e adattamento delle risorse educative aperte è considerato una necessità per migliorare l'apprendimento di ogni singolo individuo e di comunità di apprendimento. UNESCO ed altre istituzioni internazionali come SPARC e IFLA, insieme a studiosi che guidano il dibattito scientifico su Educazione aperta e risorse educative aperte (in inglese OER), indicano il ruolo che le biblioteche potrebbero assumere come contesti per facilitare l’apprendimento. L'articolo descrive i molti e diversi servizi che un crescente numero di biblioteche ibride e digitali svolgono a supporto dell'apprendimento nelle varie funzionalità di OER descritte nel framework 5R (Wiley). Malgrado queste buone pratiche, c'è ancora un gap tra biblioteche e Educazione aperta. Diversi concetti della biblioteca digitale, vincolati ad una visione tradizionale del servizio, ostacolano le promesse del servizio di supporto che le biblioteche potrebbero offrire. In conclusione, sono indicate alcune delle barriere attuali al servizio che si possono individuare nella mancanza di competenze professionali e la conseguente necessità di aggiornamento, insieme all'assenza o insufficienza di politiche di supporto locali e nazionali.

Abstract [eng]

A context facilitating sharing and collaboration together with access to open educational resources (OER), is considered a necessity to improve learning. UNESCO and other international institutions such as SPARC and IFLA, along with scholars leading the scientific debate on Open Education and OER (OER), indicate that digital libraries offer many of the services for collaborative knowledge creation. The article describes the many different services that an increasing number of hybrid and digital libraries play to support learning in the various OER functionalities described in the 5R framework (Wiley). Despite these good practices, there is still a gap between digital libraries and Open Education. Different concepts of the digital library, related to a traditional vision of service, hinder the promises that libraries could offer. In conclusion, some of the current barriers to service are indicated, which can be identified in the lack of professional skills for a education role, together with the absence or inadequacy of local and national support policies.

Author Biography

Anna Maria Tammaro, Università di Parma

Anna Maria Tammaro insegna in “DILL International Master Digital Library Learning” Master congiunto con Tallinn University e l’Università di Parma. E’  stata la docente del MOOC “Digital Library in Principle and Practice” nella piattaforma EMMA e il Corso e-learning “Editoria digitale e flusso della digitalizzazione” nella piattaforma ICON. Da tempo è interessata a ricerche sul tema dell’Open Education ed ha pubblicato alcune pubblicazioni: 2015 “OER nelle Università italiane: risultati di un’indagine conoscitiva” In “MOOC Risorse educative aperte”, a cura di Cinque, M., Universitas Quaderni 4; 2016 “Open Education in Italia: stato e prospettive”, insieme a F. Nascimbeni, E. Pantò. R. De Rosa, Convegno GARR – Firenze; 2017 “Digital Libraries in Open Education”, insieme a F. Nascimbeni, E. Pantò. R. De Rosa, L. Ciancio; “MOOCs and Digital Library in Italy as learning incubators”, insieme a F. Nascimbeni, E. Pantò. R. De Rosa, ICEM – Napoli. E’ membro della Commissione IFLA Library Theory and Research e Segretario di  ASIS&T European Chapter.

http://orcid.org/0000-0002-9205-2435

Published
2018-12-23
How to Cite
TAMMARO, Anna Maria. Community of Learning and OER (Open Educational Resources): What Role for Digital Libraries?. DigitCult - Scientific Journal on Digital Cultures, [S.l.], v. 3, n. 3, p. 75-86, dec. 2018. ISSN 2531-5994. Available at: <https://digitcult.lim.di.unimi.it/index.php/dc/article/view/90>. Date accessed: 19 aug. 2019. doi: https://doi.org/10.4399/97888255208977.
Section
Articles